Perché ho deciso di aprire un blog?

Fino a un anno fa ero una studentessa universitaria con la passione per la lettura.

Poi, di punto in bianco, ho deciso di aprire una pagina instagram in cui parlavo di libri.

Non ho aperto una pagina instagram, è lei che ha aperto me.

Mi sono trovata un mondo davanti che mai mi sarei aspettata.

 

Ho sempre amato leggere, sin da piccina.

E, sin da piccina, fantasticavo sul poter creare un enorme quaderno ad anelli in cui scrivere la data di inizio e di fine lettura, un riassunto del libro, il mio parere e una bella fotografia presa da internet da incollare accanto ai miei pensieri.

C’erano tanti libri da leggere e una vita davanti in cui sarebbero cambiate tante cose, ma ero certa che la mia passione non sarebbe mai mutata. Così pensavo che i libri sarebbero stati troppi e che avrei potuto dimenticarli.
Guai!

Ho iniziato il mio quadernone per dare un ”E vissero per sempre felici e contenti” anche ai miei libri.

Ho scritto delle piccole recensioni su 3 libri:

Scuola speciale scacciapaure

A scuola con Valentina

Io e Marley

Mi ero proprio impegnata a fare un riassunto dettagliato, anche se diventavo tremenda quando dovevo parlare dei personaggi ”cattivi”.

Dopo le mie tre baby-recensioni, ho smesso: ero troppo lenta e non volevo sprecare il tempo che avrei potuto impiegare nella lettura di altri libri.

Sono passati gli anni, sono aumentati i volumi nella libreria e nella mia testa. In alcuni momenti ho avuto i “grandi blocchi del lettore” che mi hanno tenuta ferma, anche per diversi anni, ma poi mi sono ritrovata ed eccomi qui: con le stesse passioni e le stesse idee di 10 anni fa.

Ho iniziato aprendo una pagina instagram sui libri.

Perdevo tanto tempo sui social e volevo avere una realtà che mi facesse sì perdere tempo, ma senza smettere di imparare, mai.

Ho cominciato a mettere le prime foto, un po’ a caso, sì.

Ma mi bastava per racchiuderci il ricordo del libro e del momento della lettura.

Poi sono arrivati i primi mi piace, i primi seguaci, i primi commenti.

C’erano delle persone e sembravano essere interessate ai miei momenti.

Allora ho cominciato a parlarne in maniera più approfondita e, più ne parlavo, più me ne innamoravo.

Ho scoperto il magico mondo dei lettori, il potersi confrontare, il poter conoscere nuove persone, nuovi autori, nuovi libri, nuovi amori.

I seguaci aumentavano, i mi piace pure, e le parole che dedicavo ai miei libri anche.

E quindi eccomi qui, mentre mi ritaglio un altro spazietto su internet, perché il numero di caratteri di instagram non mi basta più.

 

Grazie per avermi seguito anche qui.

Vorrei che questo possa essere un’opportunità di confronto e di scoperta di nuovi libri, autori e amori.

 

Per ora chiudo con un bacio a te, e un pensiero alla piccola me di 10 anni:

Saresti contenta nel vedere tutto questo.

Hai visto? Non corriamo neanche il pericolo di perdere i nostri fogli, del nostro quadernone ad anelli.

 

 

Annunci

2 pensieri su “Perché ho deciso di aprire un blog?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...